© 2019 @capitanonema. All rights reserved.
© 2019 @capitanonema. All rights reserved.


ENG
We all know the story of Dracula, the famous vampire, famous protagonist of books and films. A man who according to the stories fed on human blood and could enjoy eternal life. Legend? Truth? Definitely a fascinating and full of mystery story.
The real name of the elusive Count Dracula was Vlad III of Wallachia, who lived in the fifteenth century. Dracula derives from Dracul which means devil and was the nickname that first the father Vlad II used and then also the son. This nickname had been given to them because of their bloody cruelty to their enemies, in fact they used to impale all the men they defeated.
Vlad Tepes (the impaler) is the iconic figure that we all imagine, but this grisly transformation from a member of the order of the dragon into a creature of blood-thirsty night is due to the writer Bram Stoker, it was he who imagined the vampire and use Bran Castle a few miles from Brasov in Transylvania as the palace of the prince of the night.


ITA
Tutti conosciamo la storia di Dracula, il famoso vampiro, celebre protagonista di libri e pellicole cinematografiche. Un uomo che secondo i racconti si nutriva di sangue umano e poteva godere della vita eterna. Leggenda? Verità? Sicuramente una storia appassionante e ricca di mistero.
Il vero nome del fantomatico conte Dracula fu Vlad III di Valacchia, vissuto nel XV secolo. Dracula deriva da Dracul che significa diavolo ed era il soprannome che prima il padre Vlad II utilizzava e poi anche il figlio. Questo soprannome era stato dato a loro per via della loro sanguinaria crudeltà nei confronti dei nemici infatti erano soliti impalare tutti gli uomini che sconfiggevano.
Vlad Tepes (l’impalatore) è l’iconica figura che tutti immaginiamo ma questa sua macabra trasformazione da membro dell’ordine del drago a creatura della notte assetata di sangue la dobbiamo allo scrittore Bram Stoker, fu proprio lui ad immaginare il vampiro e ad utilizzare il castello di Bran a pochi km da Brasov in Transilvania come la reggia del principe della notte.


© 2019 @capitanonema. All rights reserved.
© 2019 @capitanonema. All rights reserved.


© 2019 @capitanonema. All rights reserved.
© 2019 @capitanonema. All rights reserved.


ENG
Fantasy that has turned into a real legend, unfortunately the Bran Castle was never the palace of the much-feared Dracula, Bram Stoker used the mysterious charm of the famous manor to give a place to his character and now, thanks to this, you can visit it.
Unfortunately many travelers are disappointed by the truth but no one forbids you to continue to believe and walk around the castle imagining a vampire behind every door.


ITA
Fantasia che si è trasformata in una vera e propria leggenda, purtroppo il Castello di Bran non è mai stata la reggia del temutissimo Dracula, Bram Stoker utilizzò il fascino misterioso del celebre maniero per dare una collocazione al suo personaggio ed ora, grazie a questo, lo si può visitare.
Purtroppo molti viaggiatori restano delusi dalla verità ma nessuno vieta di continuare a credere e girare per il castello immaginando un vampiro dietro ad ogni porta.


© 2019 @capitanonema. All rights reserved.
© 2019 @capitanonema. All rights reserved.


© 2019 @capitanonema. All rights reserved.
© 2019 @capitanonema. All rights reserved.


ENG
Bran Castle dates back to the 13th century, it was built to protect the population from the Mongolian army who managed to invade the lands and destroy the castle.
The reconstruction took place at the hands of the Hungarians more than a century later.
It was probably the landscape that helped Bram Stoker to imagine Bran Castle as a vampire home, in fact the fortress stands in the middle of a gorge between rocky mountains.


ITA
Il Castello di Bran risale al XIII secolo, fu costruito per proteggere la popolazione dall’esercito mongolo che riuscì comunque ad invadere le terre e distruggere il castello.
La ricostruzione avvenne per mano degli ungheresi più di un secolo dopo.
Probabilmente è stato il paesaggio che ha aiutato Bram Stoker ad immaginare il Castello di Bran come dimora vampiresca infatti la fortezza sorge in mezzo ad una gola tra montagne rocciose.


© 2019 @capitanonema. All rights reserved.
© 2019 @capitanonema. All rights reserved.


© 2019 @capitanonema. All rights reserved.
© 2019 @capitanonema. All rights reserved.


© 2019 @capitanonema. All rights reserved.
© 2019 @capitanonema. All rights reserved.


ENG
Although massively restored, the castle is still picturesque and full of charm, a neo-Gothic style, narrow passages and staircases leading to vast rooms with recovered furnishings, from the windows you can enjoy a beautiful view of the valley.
Getting to the fortress is not a very simple thing, there are buses that go through strange hours but above all, starting from Brasov, the indications are almost nil, this does not prevent you from arm yourself with patience and do the necessary research to avoid making mistakes.
Bran Castle is a must-see for those who love the history of Romania but above all for those who love fantasy stories with the right amount of mystery and terror.


ITA
Anche se massicciamente ristrutturato il castello resta comunque pittoresco e ricco di fascino, uno stile neogotico, passaggi stretti e scalinate che portano a vaste sale con arredamenti recuperati, dalle finestre si può godere di una bellissima vista sulla vallata.
Arrivare alla fortezza non è una cosa semplicissima, ci sono dei bus che passano con degli orari strani ma soprattutto, partendo da Brasov, le indicazioni sono quasi nulle, questo non vieta di armarsi di pazienza e fare le dovute ricerche per evitare di sbagliare.
Il castello di Bran è una meta imperdibile per chi ama la storia della Romania ma soprattutto per chi ama le storie di fantasia con la giusta dose di mistero e terrore.


© 2019 @capitanonema. All rights reserved.
© 2019 @capitanonema. All rights reserved.


© 2019 @capitanonema. All rights reserved.
© 2019 @capitanonema. All rights reserved.